Il Disturbo Psicotico Breve

Il Disturbo Psicotico Breve è caratterizzato dalla comparsa improvvisa e inaspettata dei cosiddetti sintomi positivi psicotici:

  • deliri
  • allucinazioni
  • eloquio disorganizzato
  • comportamento disorganizzato o a volte catatonico

Per fare diagnosi di questo disturbo i sintomi devono durare almeno un giorno ma meno di un mese e, alla risoluzione, il paziente torna pienamente al suo normale livello di funzionamento, sociale, lavorativo o famigliare.

Quando i sintomi psicotici compaiono in modo repentino, è sempre necessario accertarsi che il soggetto non abusi di sostanze stupefacenti e che i sintomi non siano conseguenti ad una patologia a livello dell’encefalo.
A volte la comparsa del Disturbo Psicotico Breve può essere la risposta soggettiva ad un evento specifico che causa alla persona che lo vive uno stress particolarmente rilevante. È anche possibile che il disturbo compaia spontaneamente senza nessun fattore scatenante e può insorgere nel periodo del post-partum, solitamente entro un mese dalla nascita del bambino.

Accanto ai sintomi positivi, che abbiamo elencato in precedenza, i pazienti sperimentano uno stato di agitazione emotiva e un senso di confusione mentale.
E’ frequente la presenza di fluttuazioni rapide tra stati affettivi opposti: depressione e pianto o felicità incongrua.

Spesso la critica è assente ma qualche volta è possibile che il paziente si renda conto, almeno inizialmente, della bizzarria e della particolarità dei propri pensieri e del suo stato emotivo alterato.
La compromissione del funzionamento quotidiano è variabile. A volte i sintomi determinano minimi disagi, fino a casi più gravi in cui il paziente può sperimentare una grave difficoltà a svolgere le normali attività del quotidiano.

Più raramente i disturbi sono di entità tale da richiedere un breve periodo di ricovero al fine impostare la cura adatta, controllarla nel tempo, fare sentire il paziente più tranquillo e protetto rispetto alle sua paure, nonché per sollevare i parenti da una difficile gestione quotidiana.

I temi e i contenuti del pensiero possono essere diversi. I più frequenti sono quelli di gelosia, quando vi è la convinzione delirante e non fondata che il proprio partner sia infedele; i contenuti di grandezza, quando il tema principale è la convinzione di possedere un talento speciale o di avere fatto o di poter fare una scoperta estremamente importante. Altre volte il tema delirante principale viene definito erotomanico e consiste nella convinzione, delirante, che un’altra persona sia profondamente e passionalmente innamorata del soggetto.

Tra i più frequenti contenuti vi sono quelli a sfondo persecutorio, riguardano la convinzione di essere vittima di un complotto, di essere ingannato, spiato, perseguitato, avvelenato o molestato in qualsiasi modo.

Esiste anche un sottotipo somatico nel quale il tema centrale del delirio riguarda le funzioni del corpo, come l’idea di emettere cattivo odore dalla pelle o dalla bocca, di avere un parassita interno o di avere alcune parti del corpo deformi o non funzionanti.

Qual’è la terapia giusta per il disturbo psicotico breve

La terapia deve essere impostata al più presto e solitamente risolve il quadro clinico a breve e pienamente. I farmaci utilizzati appartengono alla classe degli antipsicotici, che vanno associati ad ansiolitici e ipnoinducenti, valutando nel singolo paziente l’entità e la qualità dei sintomi e la loro evoluzione nel tempo.

La dott.ssa Cristina SelviPsichiatra a MilanoPsicoterapeuta e Omotossicologa, si occupa di disturbi psicotici brevi a Milano. Ha fondato lo Studio Psichiatria Integrata al fine di promuovere un approccio integrato  fra varie discipline e metodi, che fornisca alla persona una risposta il più adeguata, più personalizzata e più corretta possibile in un momento di difficoltà della propria vita.

dott.ssa Cristina Selvi
La dott.ssa Cristina Selvi, Medico ChirurgoPsichiatra e Psicoterapeuta,  si occupa di Psichiatria, Psicoterapia e Medicina Omotossicologica a Milano, presso il suo Studio Psichiatria Integrata, in Piazzale Gorini 6. E' autrice di un Blog di Informazione Medica e di un Ebook sugli argomenti Psichiatria, Psicoterapia e Medicina Omotossicologica e promotrice di un modello d’intervento integrato fra queste discipline che valorizzi una conoscenza globale della persona. | Google | Contatti |
dott.ssa Cristina Selvi
dott.ssa Cristina Selvi
dott.ssa Cristina Selvi

Latest posts by dott.ssa Cristina Selvi (see all)

dott.ssa Cristina Selvi

Gli articoli dello Studio Psichiatria Integrata sono un'opera della dott.ssa Cristina Selvi e sono distribuiti con una licenza Creative Commons. Gli articoli sono da intendersi come puramente informativi e con il seguente disclaimer. Tutti i diritti sono riservati all'autrice. 1) Testi liberamente ripubblicabili se immodificati nella loro interezza, a scopo non commerciale, se viene incluso questo box di copyright e previa richiesta all'autore da questa pagina. 2) Immagini non ripubblicabili. Ulteriori permessi possono essere richiesti all'autrice da qui.